sabato 13 maggio 2017

Una storia semplice: quella di una piccola grande donna dello sport italiano

Anna Rita Sidoti arriva a Milano. Da un passato lontano: caldo, asfalto, una statale che corre lungo la costa della Sicilia; in provincia di Messina. Su quella statale c’è una piccola donna che cammina: il suo nome è Anna Rita Sidoti. Chidda chi cammina, quella che cammina. 



Una leggenda dell’atletica, una delle donne che ha vinto di più - un oro mondiale, due ori e un argento agli europei, un oro e un bronzo negli europei indoor - trasformando il volto della marcia italiana nel mondo. 
Campionessa, atleta, marciatrice, donna a tutto tondo. Il documentario Una storia semplice di Goffredo d’Onofrio e Giuseppe Garau ripercorre la storia dello scricciolo d’oro della marcia italiana, come l’ha definita Candido Cannavò, storico direttore della Gazzetta dello Sport. 



Dice Goffredo d’Onofrio, giornalista e autore del documentario: "Abbiamo voluto fare un vero e proprio viaggio nella vita di Anna Rita. Piccola, piccolissima di statura, ma con una determinazione senza pari in pista e fuori. Una donna che ha saputo lottare anche contro la malattia che l’ha portata via l’anno scorso. Una figura femminile che ha rappresentato per tutte le persone che ha incontrato nella sua vita un esempio di determinazione e coraggio», dice Goffredo d’Onofrio, giornalista e autore del documentario".
Mentre il regista Giuseppe Garau sottolinea: "Una storia semplice contiene nel suo titolo anche una dichiarazione di intenti formali. La semplicità è infatti la chiave con la quale il documentario è stato girato e montato. Il film consiste in una fitta serie di interviste che si alternano ad immagini provenienti dall’archivio personale di Anna Rita Sidoti. Una regia minimale, pulita e semplice, come era Anna Rita". 
Un racconto corale costruito attraverso un massiccio impiego di materiale inedito che si intreccia con le testimonianze di amici, parenti, allenatori, avversari, compagne di allenamento, in un percorso negli aspetti più sconosciuti della vita di questa piccola grande donna e in ogni sfumatura della carriera sportiva che l’ha portata sulla vetta del mondo. 
Il documentario, che conta già oltre 60 proiezioni in tutta Italia, sarà al Cinema Plinius di Milano il prossimo 30 maggio. Potete acquistare online i biglietti A QUESTO LINK.  
Qui anche la pagina Facebook.

1 commento:

  1. Finanziamento e credito per tutti.
    Dà prestiti a qualsiasi persona seria. Il mio tasso di interesse è del 3% all'anno per un periodo di rimborso compreso tra 1 e 25 anni a seconda dell'importo prestato. Per ulteriori informazioni vi preghiamo di contattarci al seguente indirizzo e-mail: andreamaur3@gmail.com

    RispondiElimina